Un museo per le opere su carta
© photo Julien Gremaud


Un museo per le opere su carta

« Il museo è un’istituzione permanente senza scopo lucrativo, al servizio della società e del suo sviluppo, aperta al pubblico, che acquisisce, conserva, studia, espone e comunica il patrimonio materiale e immateriale dell’umanità e del suo ambiente a scopo di studio, educazione e diletto. »
Definizione del Consiglio Internazionale dei Musei, ICOM, 2007. 

Secondo museo del Cantone Vaud

Conservare, arricchire le collezioni, farne l’inventario, ordinarle, studiarle, reastaurarle, valorizzarle, esporle, comunicarle alle generazioni future, queste sono le missioni del nostro museo.
 
Il Musée Jenisch Vevey conserva un’importante collezione di opere su carta – stampe (35’000) disegni (10’000), ossia il 95% dei suoi fondi – e un insieme di dipinti (1’300). 

Collezione cantonale di stampe

La Collezione  cantonale di stampe nasce dopo una serie di tappe. Si fa riferimento soprattutto al ruolo di artisti e importanti collezionisti ma anche all’apertura de Musée de l’Elysée consacrato all’immagine, a Losanna, nel 1980, diretto da Florian Rodari. In seguito alla nascita del Gabinetto cantonale delle stampe nel 1986 istituito dal Consiglio di Stato e al suo trasferimento al Musée Jenisch grazie a Bernard Blatter direttore, appoggiato dai successivi presidenti della Fondazione Cuendet & Atelier de Saint-Prex, il Gabinetto cantonale delle stampe viene inaugurato, l’11 aprile 1989. Con piu di 35’000 opere dal Rinascimento ai nostri giorni, il Gabinetto cantonale delle stampe riunisce tre collezioni pubbliche e tre collectioni depositate da due fondazioni e un’associazione – la collezione delle stampe del Cantone Vaud e quella della Città di Vevey, i Fondi delle stampe del Professore Decker, la Fondazione William Cuendet & Atelier di Saint-Prex, la Fondazione Pierre Aubert, la collezione del Musée Alexis Forel – le quali, grazie alla loro generosità e fiducia, contribuiscono alla valorizzazione delle stampe del nostro museo che fa parte ormai dei cinque piu importanti Studi di arti grafiche della Svizzera insieme a quelli di Ginevra, Basilea e Zurigo. In 30 anni, al Musée Jenisch, sono state dedicate alla stampa almeno cento mostre.

Programma

Il Musée Jenisch si dedica alla diffusione delle opere su carta a partire dai fondi che questo conserva. Il museo organizza mostre temporanee a piano terra, al primo piano invece si trova lo spazio delle colazioni permanenti, con dipinti tra cui Bocion, Corot, Courbet, Hodler, Vallotton, Picasso, Morandi, Palézieux…

Il Padiglione della stampe propone tre mostre temporanee all’anno. Offre una varietà di proposte nel corso dell’anno (contemporaneo / antico, tematiche / monografie / antologie di fondi, ecc.).

Sempre al primo piano, vi è inoltre uno spazio consacrato all’artista Oskar Kokoschka di cui il Musée Jenisch acccoglie la Fondazione. In questo spazio, ogni anno, viene presentata una mostra temporanea. Ogni due anni, il museo accoglie una mostra del Festival Images.